vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

...

Numero Atti: 65058

Ultima Gazzetta Ufficiale del: 06 agosto 2020

Ultima Modifica: 07 agosto 2020

servizio rss

Dettaglio atto

torna ai risultati STAMPA STAMPA

Ministero della Sanità

Decreto 23 gennaio 1991 , n. 87

Regolamento recante modificazione al decreto ministeriale 20 maggio 1976, riguardante la disciplina della produzione e del commercio del caffe' decaffeinato.

(G.U. Serie Generale , n. 66 del 19 marzo 1991)

										 
IL MINISTRO DELLA SANITA' Visto l'art. 7 della legge 30 aprile 1962, n. 283, sulla disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande, che consente al Ministro della sanita', sentito il parere del Consiglio superiore di sanita', di autorizzare con proprio decreto la produzione ed il commercio di sostanze alimentari e bevande che abbiano subito aggiunte, sottrazioni o speciali trattamenti; Visto il decreto ministeriale 20 maggio 1976, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 153 dell'11 giugno 1976, riguardante la disciplina della produzione e del commercio del caffe' decaffeinato; Visto il decreto ministeriale 20 luglio 1987, n. 390, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 221 del 22 settembre 1987 con il quale sono state apportate modifiche al decreto ministeriale 20 maggio 1976 sopra citato; Vista la direttiva del Consiglio CEE n. 88/344 del 13 giugno 1988 riguardante i solventi di estrazione impiegati nella preparazione dei prodotti alimentari e dei loro ingredienti (pubblicata nella "Gazzetta Ufficiale" della Comunita' europea n. L 157 del 24 giugno 1988) ed in particolare quanto previsto all'art. 2, comma 4; Ritenuto, nelle more del recepimento della sopra citata direttiva, di procedere all'attuazione della stessa nell'ordinamento nazionale limitatamente alla parte che concerne la decaffeinizzazione del caffe' mediante l'impiego dell'anidride carbonica e dell'acqua, procedendo ad una ulteriore modifica del decreto ministeriale 20 maggio 1976 sopra citato; Vista la relazione della Direzione generale per l'igiene degli alimenti e per la nutrizione in data 18 giugno 1990; Visto l'art. 7 della legge 30 aprile 1962, n. 283; Sentito il Consiglio superiore di sanita'; Udito il parere del Consiglio di Stato, reso nell'adunanza generale del 20 dicembre 1990; Vista la comunicazione in data 8 gennaio 1991 al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell'art. 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400; A D O T T A il seguente regolamento: Art. 1. 1. E' consentita la decaffeinizzazione del caffe' anche mediante l'impiego di anidride carbonica ed acqua. 2. Il caffe' decaffeinato cosi' ottenuto e commercializzato deve corrispondere ai requisiti previsti dal secondo comma dell'art. 1 del decreto ministeriale 20 maggio 1976, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 153 dell'11 giugno 1976. 3. L'anidride carbonica utilizzata deve possedere i requisiti di purezza fissati dal decreto ministeriale 19 febbraio 1966, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 72 del 23 marzo 1966. Il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sara' inserito nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare. Roma, 23 gennaio 1991 Il Ministro: DE LORENZO Visto, il Guardasigilli: MARTELLI Registrato alla Corte dei conti il 7 marzo 1991 Registro n. 3 Sanita', foglio n. 166