vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:63597
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 22 gennaio 2020 Ultima Modifica: 24 gennaio 2020
servizio rss

Dettaglio atto

Direttiva del presidente del consiglio dei ministri 24 maggio 2001

Indizione della "Giornata nazionale del sollievo".

(G.U. Serie Generale , n. 163 del 16 luglio 2001)

							 
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto il rapporto 1997 dell'Organizzazione mondiale della sanita' che considera "il controllo del dolore, la riduzione della sofferenza e la disponibilita' delle cure palliative per chi non puo' essere curato" una delle sei grandi priorita' in campo sanitario; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 23 luglio 1998, recante "Approvazione del piano sanitario nazionale 1998/2000" che nell'"obiettivo IV" affronta il problema dell'assistenza alle persone nella fase terminale della vita, sottolineando l'esigenza di un potenziamento degli interventi di cure palliative e la realizzazione di strutture residenziali dedicate; Visti il decreto-legge 28 dicembre 1998, n. 450, convertito, con modificazioni dalla legge 26 febbraio 1999, n. 39, il decreto ministeriale 28 settembre 1999 e il decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 20 gennaio 2000, che definiscono le norme di integrazione tra le reti di assistenza dei malati terminali e le strutture di ricovero; Vista la legge 8 gennaio 2001, n. 12, recante "Norme per agevolare l'impiego dei farmaci analgesici oppiacei nella terapia del dolore"; Visto l'accordo del 19 aprile 2001, sancito tra il Ministro della sanita', le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano e le province, i comuni e le comunita' montane, sul documento di iniziative per l'organizzazione della rete dei servizi delle cure palliative, in cui si sottolinea l'esigenza di raggiungere la migliore qualita' di vita garantibile per i malati terminali e per le loro famiglie; Ritenuto che in armonia con il piano sanitario nazionale 1998-2000, che considera indispensabile ai fini della promozione della salute "la realizzazione di un patto di solidarieta'" che impegni non solo "le istituzioni preposte alla tutela della salute", ma anche "una pluralita' di soggetti", come i cittadini, il volontariato, gli organi e i mezzi di comunicazione e l'intera comunita' europea ed internazionale; Sentito il Consiglio dei Ministri nella riunione del 24 maggio 2001; Su proposta del Ministro della sanita'; E m a n a la seguente direttiva: Le amministrazioni pubbliche, anche in coordinamento con gli organismi di volontariato nell'ultima domenica di maggio di ogni anno, designata "Giornata del sollievo", si impegnano, nelle rispettive competenze, a promuovere e testimoniare, attraverso idonea informazione e tramite iniziative di sensibilizzazione e solidarieta', la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale in favore di tutti coloro che stanno ultimando il loro percorso vitale, non potendo piu' giovarsi di cure destinate alla guarigione. La presente direttiva, previa registrazione da parte della Corte dei conti, sara' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 24 maggio 2001 Il Presidente del Consiglio dei Ministri Amato Il Ministro della sanità Veronesi Registrato alla Corte dei conti il 13 giugno 2001 Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio dei Ministri, registro n. 8, foglio n. 36
Torna su