vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:61867
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 18 giugno 2019 Ultima Modifica: 19 giugno 2019
servizio rss

Dettaglio atto

Decreto legislativo 30 maggio 2008 , n. 116

Attuazione della direttiva 2006/7/CE relativa alla gestione della qualità delle acque di balneazione e abrogazione della direttiva 76/160/CEE

(G.U. Serie Generale , n. 155 del 04 luglio 2008)

							 
Allegato V (previsto dall'articolo 6) NORME PER LA MANIPOLAZIONE DEI CAMPIONI PER LE ANALISI MICROBIOLOGICHE 1. Punto di campionamento. Laddove possibile, i campioni devono essere prelevati 30 centimetri sotto la superficie dell'acqua e in acque profonde almeno 1 metro. 2. Sterilizzazione dei contenitori dei campioni. I contenitori dei campioni sono: sterilizzati in autoclave per almeno 15 minuti a 121°C, o sterilizzati a secco a una temperatura compresa tra 160°C e 170°C per almeno un'ora, o contenitori per campioni, forniti irradiati direttamente dal fabbricante. 3. Campionamento. Il volume del contenitore di campionamento dipende dalla quantita' di acqua necessaria per verificare ciascun parametro; in genere il volume minimo e' 250 ml. I contenitori sono di materiale trasparente, non colorato (vetro, polietene o polipropilene). Per evitare la contaminazione accidentale del campione, chi effettua il prelievo impiega una tecnica asettica per garantire la sterilita' dei contenitori. Se il campionamento viene effettuato correttamente, non sono necessarie altre attrezzature sterili (come guanti chirurgici sterili, pinze o tubo di campionamento). Il campione e' identificato chiaramente con inchiostro indelebile sul contenitore e sul verbale di campionamento. 4. Stoccaggio e trasporto dei campioni prima dell'analisi. In tutte le fasi del trasporto i campioni di acqua sono protetti contro l'esposizione alla luce, ed in particolare alla luce solare diretta. Il campione e' conservato ad una temperatura di 4°C circa in una borsa frigo o, in base alle condizioni climatiche, in un mezzo refrigerato fino all'arrivo in laboratorio. Se il trasporto fino al laboratorio puo' durare piu' di quattro ore e' necessario conservare il campione in frigorifero. Il lasso di tempo che intercorre tra il campionamento e l'analisi e' ridotto al minimo. Si raccomanda di analizzare i campioni nello stesso giorno; se non fosse possibile per motivi pratici, i campioni sono esaminati al massimo entro 24 ore. Nel frattempo sono stoccati in un luogo buio a una temperatura di 4°C ± 3°C.
Articoli:
Torna su