vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:61669
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 16 maggio 2019 Ultima Modifica: 17 maggio 2019
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali

Decreto 15 settembre 2009

Procedure operative di intervento e flussi informativi nell'ambito del Piano di sorveglianza nazionale per la Encefalomielite di tipo West Nile (West Nile Disease). (09A11471)

(G.U. Serie Generale , n. 229 del 02 ottobre 2009)

							 
IL DIRETTORE GENERALE della sanita' animale e del farmaco veterinario Visto il Testo unico delle leggi sanitarie approvato con regio decreto 27 luglio 1934, n. 1265, e successive modifiche; Visto il regolamento di Polizia veterinaria approvato con decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320; Visto l'art. 32 della legge 23 dicembre 1978, n. 833; Visto l'art. 117 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, e successive modificazioni; Visto il ecreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 1994, n. 243, regolamento recante attuazione della direttiva 90/426/CEE relativa alle condizioni di polizia sanitaria che disciplinano i movimenti e le importazioni di equini di provenienza da Paesi terzi, con le modifiche apportate dalla direttiva 92/36/CEE; Visto il decreto ministeriale 29 novembre 2007 recante approvazione del Piano di sorveglianza nazionale per la encefalomielite di tipo West Nile (West Nile Disease) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 36 del 12 febbraio 2008; Vista l'ordinanza 5 novembre 2008 West Nile Disease - Notifica alla Commissione europea e all'OIE - Piano di sorveglianza straordinaria pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 277 del 26 novembre 2008, con la quale e' stata disposta l'attuazione di un Piano di sorveglianza straordinario in una determinata area del territorio nazionale e che a seguito di tale attivita' sono stati evidenziati 273 focolai negli equidi, di cui 10 con sintomatologia clinica; Rilevato che nel corso del 2008 e negli ultimi mesi del 2009 si sono riscontrati numerosi casi clinici di encefalomielite di tipo West Nile in cavalli allevati in alcune regioni, nonche' sono state evidenziate positivita' virologiche per virus West Nile in uccelli selvatici (gazze e cornacchie) e polli sentinella; Ritenuto di dover estendere le misure sanitarie previste dalla sopraccitata ordinanza 5 novembre 2008 anche in altre aree del territorio recentemente interessate da focolai di West Nile Disease; Rilevato che nelle riunioni tenutesi con le regioni e province autonome presso il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e' stata manifestata la necessita' di individuare la circolazione del virus della West Nile sul territorio nazionale, di verificare la presenza virale nelle popolazioni di equidi presenti sul territorio nonche' di evidenziare precocemente il passaggio del virus dagli uccelli ai mammiferi; Vista la nota prot. 13691 del 24 luglio 2009 con la quale il Ministero ha raccomandato alle regioni e province autonome di notificare qualsiasi evento soggetto a denuncia obbligatoria, al fine di disporre di un sistema informativo in grado di registrare ed elaborare i dati e le informazioni epidemiologiche del territorio nazionale nonche' assolvere in modo adeguato ai debiti informativi; Ritenuto pertanto di dare attuazione a quanto previsto dall'art. 2, comma 2 del decreto ministeriale 29 novembre 2007; Sentito il Centro di referenza per le malattie esotiche presso l'Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise; Dispone: 1. E' resa operativa per l'anno 2009 sul territorio nazionale l'esecuzione delle «Procedure operative di intervento e flussi informativi nell'ambito del Piano di sorveglianza nazionale per la Encefalomielite di tipo West Nile (West Nile Disease) - art. 2, comma 2 del decreto ministeriale 29 novembre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 36 del 12 febbraio 2008», contenute nell'Allegato A del presente dispositivo secondo le istruzioni e criteri descritti nello stesso, ivi compresa la modulistica. 2. Il presente atto viene inviato alla Gazzetta Ufficiale per la sua pubblicazione. Roma, 15 settembre 2009 Il direttore generale: Ferri
Articoli:
Torna su