vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:59787
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 21 settembre 2018 Ultima Modifica: 24 settembre 2018
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Decreto 18 giugno 2010

Recepimento della direttiva 2009/152/CE della Commissione del 30 novembre 2009 che modifica la direttiva 2006/135/CE della Commissione dell'11 dicembre 2006, recepita con decreto 17 ottobre 2007, per quanto riguarda la scadenza dell'iscrizione della sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE. (10A11987)

(G.U. Serie Generale , n. 237 del 09 ottobre 2010)

							 
IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto il decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, relativo all'attuazione della direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991, in materia di immissione in commercio di prodotti fitosanitari ed in particolare l'art. 6, paragrafo 1 e l'art. 13; Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, che detta norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche; Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 23 aprile 2001, n. 290, concernente il regolamento di semplificazione dei procedimenti di autorizzazione alla produzione, all'immissione in commercio ed alla vendita di prodotti fitosanitari e relativi coadiuvanti; Visti il decreto legislativo 14 marzo 2003, n. 65, corretto ed integrato dal decreto legislativo 28 luglio 2004, n. 260, e il decreto ministeriale 3 aprile 2007, concernenti l'attuazione delle direttive 1999/45/CE, 2001/60/CE e 2006/8/CE, relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura dei preparati pericolosi; Visto il regolamento (CE) n. 396/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 febbraio 2005 e successive modifiche, concernenti i Livelli massimi di residui (LMR) di antiparassitari nei o sui prodotti alimentari e mangimi di origine vegetale e animale e che modifica la direttiva 91/414/CEE del Consiglio; Visto l'art. 1, comma 6, del decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85, recante «Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di Governo in applicazione dell'art. 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244», che ha trasferito al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali le funzioni del Ministero della salute con le inerenti risorse finanziarie, strumentali e di personale; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 14 marzo 2006, n. 189, relativo al regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2003, n. 129, sull'organizzazione del Ministero della salute; Vista la legge 13 novembre 2009, n. 172, concernente l'istituzione del Ministero della salute e l'incremento del numero complessivo dei Sottosegretari di Stato; Vista la direttiva 2006/135/CE della Commissione dell'11 dicembre 2006 che ha iscritto la sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991; Visto il decreto ministeriale del Ministro del 17 ottobre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 10 gennaio 2008, che ha recepito la direttiva 2006/135/CE della Commissione dell'11 dicembre 2006 con l'iscrizione della sostanza attiva carbendazim nell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194; Considerato che la direttiva 2006/135/CE della Commissione dell'11 dicembre 2006 stabiliva quale termine di scadenza dell'iscrizione nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE della sostanza attiva carbendazim il 31 dicembre 2009; Considerato che l'inclusione della sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE e' stata oggetto di restrizioni riguardanti il periodo d'iscrizione e le colture su cui l'impiego era autorizzato; Considerato che il Notificante ha presentato alla Commissione europea una richiesta di proroga dell'iscrizione di una sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991; Considerato altresi' che il Notificante ha presentato ha supporto della richiesta di proroga allo Stato membro relatore la Germania, un fascicolo tecnico e lo Stato membro ha presentato il progetto di relazione all'Autorita' europea per la sicurezza alimentare (EFSA) per la sua valutazione; Considerato che la richiesta di proroga dell'iscrizione della sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991 da parte del Notificante e' stata presentata in tempo utile ma non e' stato possibile concludere a livello comunitario il progetto di relazione di riesame, prima della data di scadenza della sostanza attiva prevista per il 31 dicembre 2009; Considerato che e' necessario accordare un rinnovo del periodo d'iscrizione della sostanza attiva nell'allegato I della direttiva per un tempo necessario a completare l'iter valutativo della sostanza attiva; Considerato che le misure previste dalla presente direttiva sono conformi al parere del Comitato permanente per la catena alimentare e la salute degli animali; Ritenuto di dover procedere al recepimento della direttiva 2009/152/CE della Commissione del 30 novembre 2009 che modifica 2006/135/CE della Commissione dell'11 dicembre 2006, recepita con decreto ministeriale 17 ottobre 2007, per quanto riguarda la scadenza dell'iscrizione della sostanza attiva carbendazim nell'allegato I della direttiva 91/414/CEE; Considerato che attualmente non sono registrati in Italia prodotti fitosanitari contenenti la sostanza attiva carbendazim; Decreta: 1. Alla riga 149 [carbendazim (stereochimica non stabilita) n. CAS 10605-21-7 n. CIPAC 263] dell'allegato I del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 194, che ha recepito la direttiva 91/414/CEE del 15 luglio 1991, alla colonna (scadenza dell'iscrizione) la data del «31 dicembre 2009» e' sostituita da quella del «31 dicembre 2010». 2. Alla riga relativa alla sostanza attiva carbendazim (stereochimica non stabilita) n. CAS 10605-21-7 n. CIPAC 263] dell'allegato del decreto ministeriale 17 ottobre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 8 del 10 gennaio 2008, che ha recepito la direttiva 2006/135/CE, alla colonna (scadenza dell'iscrizione) la data del «31 dicembre 2009» e' sostituita da quella del «31 dicembre 2010. Il presente decreto, trasmesso alla Corte dei conti per la registrazione sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 18 giugno 2010 Il Ministro: Fazio Registrato alla Corte dei conti il 6 agosto 2010 Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla persona e dei beni culturali, registro n. 13, foglio n. 313
Torna su