vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:59735
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 19 settembre 2018 Ultima Modifica: 20 settembre 2018
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Decreto 23 ottobre 2012

Supplemento di quote di sostanze stupefacenti e psicotrope che possono essere fabbricate e messe in vendita in Italia e all'estero nel corso dell'anno 2012. (12A11567)

(G.U. Serie Generale , n. 256 del 02 novembre 2012)

							 
IL DIRETTORE dell'Ufficio Centrale Stupefacenti Viste le convenzioni internazionali in materia di sostanze stupefacenti e psicotrope; Visti gli articoli 31 e 35 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e delle sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309 e successive modifiche e integrazioni; Visto il decreto direttoriale 4 novembre 2011: «Determinazione delle quantita' di sostanze stupefacenti e psicotrope che possono essere fabbricate e messe in vendita in Italia e all'estero nel corso dell'anno 2012», pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 263 dell'11 novembre 2011; Vista l'istanza datata 11 ottobre 2012 Prot. 0070044-A-11/10/2012 con cui la ditta Cambrex Profarmaco Milano S.r.l. ha chiesto di essere autorizzata ad aumentare la quota di fabbricazione e vendita per l'estero per l'anno 2012 di oxazepam da kg 13000 a kg 15000. Preso atto che la ditta Cambrex Profarmaco Milano S.r.l. e' stata regolarmente autorizzata alla fabbricazione e al commercio di sostanze soggette al decreto del Presidente della Repubblica n. 309/1990; Ritenuto, pertanto, di dover procedere alla variazione in aumento delle quote di che trattasi; Decreta: la ditta Cambrex Profarmaco Milano S.r.l., via Curiel, 34 Paullo (MI), e' autorizzata a fabbricare e a mettere in vendita all'estero, nel corso dell'anno 2012, kg 2000 di oxazepam, espressi in base anidra. Tale quota e' valida fino al 31 dicembre 2012. Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Roma, 23 ottobre 2012 Il direttore: Apuzzo
Torna su