vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:62119
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 16 luglio 2019 Ultima Modifica: 18 luglio 2019
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Decreto 12 dicembre 2012

Attuazione della direttiva 2012/22/UE della Commissione del 22 agosto 2012 recante modifica della direttiva 98/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio al fine di iscrivere il carbonato di didecildimetilammonio come principio attivo nell'allegato I della direttiva. (13A01389)

(G.U. Serie Generale , n. 43 del 20 febbraio 2013)

							 
IL MINISTRO DELLA SALUTE Vista la direttiva 98/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 febbraio 1998, relativa all'immissione sul mercato dei biocidi; Visto il decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 174 e successive modificazioni, recante «Attuazione della direttila 98/8/CE in materia di immissione sul mercato di biocidi»; Visto il regolamento (CE) n. 1451/2007 della Commissione del 4 dicembre 2007, concernente la seconda fase del programma di lavoro decennale di cui all'art. 16, paragrafo 2, della direttiva 98/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio relativa all'immissione sul mercato dei biocidi; Preso atto che la sostanza attiva carbonato di didecildimetilammonio, non immessa in commercio alla data del 14 maggio 2000, non risulta iscritta nell'allegato I del predetto regolamento (CE) n. 1451/2007 ed e', pertanto, da considerare quale sostanza attiva nuova come principio attivo di un prodotto biocida; Vista la direttiva 2012/22/UE della Commissione del 22 agosto 2012, recante modifica della direttiva 98/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio al fine di iscrivere il carbonato di didecildimetilammonio come principio attivo nell'allegato I della direttiva; Considerato che la data di iscrizione del carbonato di didecildimetilammonio, per il tipo di prodotto 8, «preservanti del legno», e' il 1° febbraio 2013 e che, pertanto, a decorrere da tale data l'immissione sul mercato di preservanti del legno, aventi come unica sostanza attiva il carbonato di didecildirnetilammonio, e' subordinata al rilascio dell'autorizzazione prevista dall'art. 3 del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 174 e successive modificazioni; Ritenuto di escludere la presenza sul mercato di prodotti rientranti in una delle categorie di cui all'allegato IV del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 174 e successive modificazioni, aventi come sostanza attiva il carbonato di didecildimetilammonio; Visto l'art. 13 della legge 4 febbraio 2005, n. 11, recante: "Norme generali sulla partecipazione dell'Italia al processo normativo dell'Unione europea e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari"; Decreta: Art. 1 1. In applicazione della direttiva 2012/22/UE della Commissione del 22 agosto 2012 il carbonato di didecildimetilammonio e' qualificato sostanza biocida a seguito della sua iscrizione nell'«Elenco dei principi attivi con indicazione dei requisiti stabiliti a livello comunitario per poterli includere tra i biocidi» di cui all'allegato I della direttiva 98/8/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 febbraio 1998. 2. Nell'allegato al presente decreto si riportano le specificazioni con cui la direttiva 2012/22/UE ha iscritto la sostanza carbonato di didecildimetilammonio nell'allegato I della predetta direttiva 98/8/CE. 3. A decorrere dal 1° febbraio 2013 l'immissione sul mercato di prodotti appartenenti al tipo di prodotto 8, «preservanti del legno», di cui all'allegato IV del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 174 e successive modificazioni, contenenti il principio attivo carbonato di didecildimetilammonio come unica sostanza attiva, e' subordinata al rilascio dell'autorizzazione prevista dall'art. 3 del predetto decreto legislativo.
Articoli:
Torna su