vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:61495
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 18 aprile 2019 Ultima Modifica: 19 aprile 2019
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Decreto 28 marzo 2013

Ripristino della validita' del decreto di riconoscimento dell'acqua minerale «Montechiaro», in comune di Conversano. (13A03098)

(G.U. Serie Generale , n. 86 del 12 aprile 2013)

							 
IL DIRETTORE GENERALE della prevenzione Visto il decreto legislativo 8 ottobre 2011, n. 176, di attuazione della direttiva 2009/54/CE sulla utilizzazione e la commercializzazione delle acque minerali naturali; Visto il decreto ministeriale 12 novembre 1992, n. 542, come modificato dal decreto ministeriale 29 dicembre 2003; Visto il decreto dirigenziale 20 febbraio 2013, n. 4093 con il quale e' stata sospesa la validita' del decreto di riconoscimento dell'acqua minerale "Montechiaro" di Conversano (Bari) in quanto la Societa' titolare non ha trasmesso, entro i termini, la documentazione prevista dall'art. 17, comma 3, del decreto ministeriale 12 novembre 1992, n.542, come modificato dal decreto ministeriale 29 dicembre 2003; Considerato che la societa' titolare del riconoscimento dell'acqua minerale sopra nominata ha provveduto a trasmettere le certificazioni relative alle analisi chimiche e microbiologiche effettuate su campioni di acqua prelevati alla sorgente in data 11 aprile 2012; Visto il parere favorevole della III Sezione del Consiglio Superiore di Sanita' espresso nella seduta del 19 marzo 2013; Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n.165; Decreta: Art. 1 1) Per le motivazioni espresse in premessa, e' ripristinata la validita' del decreto di riconoscimento dell'acqua minerale naturale "Montechiaro" in Comune di Conversano (Bari). Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e comunicato alla Commissione europea. Il presente decreto sara' trasmesso alla societa' interessata ed inviato in copia ai competenti organi regionali per i provvedimenti di competenza. Roma, 28 marzo 2013 Il direttore generale: Ruocco
Torna su