vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:62534
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 19 settembre 2019 Ultima Modifica: 20 settembre 2019
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Comunicato 16 luglio 2013

Autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale per uso veterinario «Cefavex 50 mg/ml». (13A06068)

(G.U. Serie Generale , n. 165 del 16 luglio 2013)

							 
Decreto n. 73 del 12 giugno 2013 Procedura decentrata n. IE/V/0304/001/DC. Medicinale veterinario «CEFAVEX» 50 mg/ml soluzione iniettabile per suini e bovini. Titolare A.I.C.: Societa' SP Veterinaria, S.A. con sede in Ctra. Reus-Vinyols km 4.1, Aptdo.60 - 43330 Riudoms (Spagna). Produttore responsabile rilascio lotti: la societa' KELA N.V. con sede in St.Lenaartseweg 48, 2320 Hoogstraten, Belgio. Confezioni autorizzate e numeri di A.I.C.: Confezione con 1 flacone da 100 ml - A.I.C. n. 104519018 Confezione con 12 flaconi da 100 ml - A.I.C. n. 104519020 Composizione: 1 ml di sospensione contiene: Principio attivo: Ceftiofur (come idrocloruro) 50,0 mg Eccipienti: cosi' come indicato nella tecnica farmaceutica acquisita agli atti. Specie di destinazione: suini e bovini Indicazioni terapeutiche. Infezioni associate ai batteri sensibili al ceftiofur: In suini: Per il trattamento di malattie respiratorie batteriche associate a Pasteurella multocida, Actinobacillus pleuropneumoniae e Streptococcus suis. In bovini: Per il trattamento delle malattie respiratorie batteriche associate a Mannheimia haemolytica (gia' Pasteurella haemolytica), Pasteurella multocida e Histophilus somni (gia' Haemophilus somnus). Per il trattamento della necrobacillosi interdigitale acuta (patereccio, zoppina), associata a Fusobacterium necrophorum e Bacteroides melaninogenicus (Porphyromonas asaccharolytica). Per il trattamento della componente batterica della metrite acuta post-parto (puerperale) nei 10 giorni posteriori al parto associata a Escherichia coli, Arcanobacterium piogenes e Fusobacterium necrophorum, sensibile al ceftiofur. L'indicazione e' limitata ai casi in cui il trattamento con altri antimicrobici non ha avuto esito positivo. Validita': Periodo di validita' del prodotto medicinale veterinario come confezionato per la vendita: 3 anni. Periodo di validita' dopo la prima apertura del confezionamento primario: 28 giorni. Tempi di attesa: Suini: Carne e visceri: 5 giorni Bovini: Carne e visceri: 8 giorni Latte: zero giorni. Regime di dispensazione: da vendersi soltanto dietro presentazione di ricetta medico veterinaria in triplice copia non ripetibile. Decorrenza ed efficacia del decreto: efficacia immediata.
Torna su