vai al Contenuto

Portale Norme & Concorsi Salute

Numero Atti:58960
Ultima Gazzetta Ufficiale del: 24 maggio 2018 Ultima Modifica: 25 maggio 2018
servizio rss

Dettaglio atto

Ministero della Salute

Decreto 14 luglio 2016

Conferma del riconoscimento del carattere scientifico dell'IRCCS Istituto Dermopatico dell'Immacolata di Roma, nella disciplina di «Dermatologia». (16A05937)

(G.U. Serie Generale , n. 188 del 12 agosto 2016)

							 
IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto il decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, e successive modificazioni, concernente il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS), e in particolare l'art. 13, che stabilisce i requisiti necessari ai fini del riconoscimento del carattere scientifico dei medesimi Istituti; Visto, altresi', l'art. 15, comma 1, del sopraindicato decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, il quale prevede che ogni due anni le Fondazioni IRCCS, gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico non trasformati e quelli privati inviano al Ministero della salute i dati aggiornati circa il possesso dei requisiti di cui all'art. 13 del decreto medesimo, nonche' la documentazione necessaria ai fini della conferma e che, sulla base della sussistenza dei suddetti requisiti, il Ministro della salute, previa intesa con il Presidente della Regione interessata, conferma o revoca il riconoscimento; Visto il decreto del Ministro della salute 14 marzo 2013 e, in particolare, l'art. 2, comma 1, come modificato dal decreto del Ministro della salute 5 febbraio 2015, che individua la documentazione necessaria per la conferma del riconoscimento del carattere scientifico degli IRCCS, ai sensi dell'art. 14, comma 1, del richiamato decreto legislativo; Visto il decreto 15 febbraio 2005 del Ministro della salute adottato d'intesa con il Presidente della Regione Lazio, con il quale e' stato confermato il carattere scientifico dell'«Istituto Dermopatico dell'Immacolata»(IDI) di Roma, via dei Monti di Creta n. 104 e della sede distaccata «Villa Paola», via Padre Luigi Maria Monti, n. 1, Capranica (TV), per la disciplina di «Dermatologia»; Vista le note del 16 aprile 2008 DCS-PROT 631/08 e del 20 novembre 2015 prot. n. 921, con le quali l'IDI ha tramesso la documentazione necessaria ai fini della conferma del riconoscimento quale Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per la disciplina di «Dermatologia»; Visto il decreto del Ministero dello sviluppo economico del 29 marzo 2013, con il quale la Provincia italiana della congregazione dei figli dell'Immacolata Concezione, ente proprietario e gestore dell'Istituto, e' stata ammessa alla procedura di amministrazione straordinaria, ai sensi dell'art. 2, comma 2, del decreto-legge 23 dicembre 2003, n. 347, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 febbraio 2004, n. 39; Vista la sentenza n. 432/2013 del 29 maggio 2013,, con la quale il Tribunale Ordinario di Roma - Sezione Fallimentare, ha dichiarato lo stato di insolvenza della Provincia Italiana della Congregazione dei Figli dell'Immacolata Concezione; Vista la nota del 30 luglio 2015, prot. n. 493, con la quale l'Istituto Dermopatico dell'Immacolata ha comunicato che con atto di cessione 13 aprile 2015 la Fondazione Luigi Maria Monti ha acquistato Provincia Italia della Congregazione dei Figli dell'Immacolata Concezione in A.S. l'Istituto Dermopatico dell'Immacolata, con sede in Roma e sede distaccata «Villa Paola» di Capranica; Visto il decreto del Commissario ad acta n. U00335 del 13 luglio 2015, con il quale la Regione Lazio ha preso atto della suddetta cessione; Visti i decreti del commissario ad acta n. U00357 e n. U00358 del 28 luglio 2015, con i quali la Regione Lazio ha proceduto alla voltura in favore della Fondazione Luigi Maria Monti dell'autorizzazione all'esercizio e dell'accreditamento istituzionale dell'Istituto Dermopatico dell'Immacolata, rispettivamente per la sede distaccata di «Villa Paola», via Padre Luigi Maria Monti, Capranica (VT) e per la sede di via dei Monti di Creta, n. 104, Roma; Vista la relazione riguardante la site - visit effettuata presso la sede di Roma, via dei Monti di Creta n. 104 e i laboratori di ricerca di Pomezia, via dei Castelli Roma 83/85, in data 18 gennaio 2016 e presso la sede distaccata di «Villa Paola», via Padre Luigi Maria Monti 1, Capranica (VT), in data 26 febbraio 2016 dagli esperti della Commissione di valutazione nominata con decreto del direttore generale p.t. della Direzione generale della ricerca e dell'innovazione in sanita' del 28 dicembre 2015; Considerato, in particolare, che la suddetta Commissione, pur riconoscendo la valenza assistenziale del presidio di «Villa Paola» per il territorio di riferimento, ha ritenuto che non sussistano relativamente a tale presidio, i presupposti per la conferma del carattere scientifico, in quanto «non e' rinvenibile un'attivita' di ricerca scientifica identificabile come svolta specificatamente a Villa Paola»; Vista la nota n. 2539 del 27 giugno 2016 con la quale la competente Direzione generale della ricerca e innovazione in sanita' ha comunicato alla Fondazione Luigi Maria Monti, ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 10-bis della legge n. 241/1990 e s.m.i., che avrebbe proceduto, coerentemente con gli esiti dell'istruttoria, alla conferma del carattere scientifico dell'IRCCS Istituto Dermopatico dell'Immacolata per la sede di Roma, via dei Monti di Creta 104, e per i laboratori di ricerca attualmente siti a Pomezia, in via del Castelli Romani, n. 83/85, escludendo la sede di «Villa Paola», via Padre Luigi Maria Monti, Capranica (VT); Vista la nota n. 741 dell'8 luglio 2016, con la quale la Fondazione Luigi Maria Monti prende atto degli esiti dell'istruttoria ministeriale; Accertata la sussistenza dei requisiti previsti dall'art. 13, comma 3, lettere da a) ad h), del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 e successive modificazioni, relativamente alla sede di Roma, via dei Monti di Creta n. 104 e ai laboratori di ricerca attualmente siti a Pomezia, in via dei Castelli Romani n. 83/85; Vista la nota prot. n. 325775 del 20 giugno 2016, con la quale il Presidente della Regione Lazio ha espresso la propria formale intesa ai fini dell'adozione del provvedimento di conferma del riconoscimento del carattere scientifico dell'IDI, con riferimento alla sede di Roma e ai laboratori di ricerca attualmente siti in Pomezia; Decreta: Art. 1 1. E' confermato il riconoscimento del carattere scientifico dell'Istituto Dermopatico dell'Immacolata, istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto privato, gestito dalla Fondazione Luigi Maria Monti, con riferimento alla sede di Roma, in via dei Monti di Creta n. 104 e ai laboratori di ricerca siti a Pomezia, in via dei Castelli Romani n. 83/85, per la disciplina di «Dermatologia». 2. Il riconoscimento e' soggetto a revisione, ai sensi dell'art. 15 del decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, all'esito dell'invio dei dati aggiornati circa il possesso dei requisiti e della documentazione necessaria ai fini della conferma. Roma, 14 luglio 2016 Il Ministro: Lorenzin
Torna su